Da qualche mese a questa parte abbiamo dato avvio ad una sperimentazione interessante che ha coinvolto la pasta e il nostro baccalà mantecato. Abbiamo dato vita ai ravioli fatti in casa al nero di seppia ripieni del baccalà mantecato alla maniera nostra. Il risultato è un raviolo elegante e delicato con all’interno un’esplosione di gusto.
La qualità del prodotto sta nella sua “manifattura” artigianale e nell’impiego di materie prima di alta qualità.
Per la loro creazione, utilizziamo farina, semola, uova, olio evo, sale e nero di seppia.
L’impasto viene fatto riposare per un giorno e poi viene tirato con la macchina per la pasta.
Successivamente la pasta tirata viene farcita con il nostro baccalà e poi lavorata con la rotella creando così i nostri ravioli.
Vengono successivamente cotti in abbondante acqua salata e poi conditi a seconda del periodo dell’anno con i nostri sughi.                                                                                              In questo periodo li stiamo proponendo con una crema di piselli, piselli e pomodorini.

I piselli di Baone (PD) vengono bolliti; una parte rimane intera e l’altra frullata con l’acqua di cottura, olio evo, sale e pepe. I pomodorini, invece, vengono tagliati in quattro parti. Dopo aver preparato tutti i nostri ingredienti, prendiamo una padella, inseriamo dell’olio evo, una noce di burro, i pomodorini e i piselli interi e facciamo saltare il tutto; alla fine aggiungiamo i nostri ravioli che vengono serviti adagiati su un letto di crema di piselli. Li proponiamo in abbinamento ad un calice di “Breganze” DOC, Vespaiolo Superiore 2019 da cantina B. Bartolomeo da Breganze (VI).

Buon appetito!