Questa settimana ci siamo addentrati nel mondo degli gnocchi, che da sempre da Orazio si fanno in casa. Gli gnocchi fanno parte di quelle tradizioni imperniate di amore che resistito anche davanti a questa società di consumo, che pretende tutto perfettamente uguale, senza sapori e senza gusto.

Noi, invece, dal 1957 li facciamo tutte le settimane. Era consuetudine, infatti, per le persone del quartiere passare a pranzo e ordinare per asporto una vaschetta di gnocchi con il pomodoro o con il ragù di carne.
Da allora le cose si sono evolute, ma gli gnocchi con la salsa al pomodoro e con il ragù sono rimasti presenti nel nostro menù come alternative semplici ma sfiziose ai piatti rielaborati, in cui gli gnocchi danno forma a primi di grande valore gastronomico.

Le patate che utilizziamo sono di varietà primura di origine veneta.
Come si procede? Le patate vengono lavate, cotte al vapore, pelate e schiacciate. Dopo averle fatte raffreddare vengono mescolate con uova, farina 00, Grana Padano DOP grattugiato e sale. Il tutto viene amalgamato, inizialmente si crea una palla grande, successivamente vengono creati dei filoncini di piccole dimensioni che poi a loro volta vengono tagliati per formare i gnocchetti.

Li proponiamo in abbinamento a sughi che rispettano la stagionalità; inoltre, come sempre, dietro ad ogni nostro piatto è presente la ricerca di equilibri tra gli ingredienti che devono essere bilanciati e amalgamati in modo perfetto.

Da venerdì scorso li stiamo proponendo in abbinamento ad un sugo composto da canestrelli e funghi porcini. I porcini freschi vengono lavorati e trifolati in padella con un po’ di aglio. I canestrelli, invece, vengono lavati, tagliati a pezzettini e cotti con aglio e una sfumata di Brandy; mentre il canestrello, per la presentazione del piatto, è cucinato alla griglia.

L’aspetto interessante è che solo in un secondo momento, quando arriva l’ordine, gli ingredienti del sughetto vengono assemblati. Questo per dare la possibilità al cliente di scegliere l’alternativa vegetariana ma anche per dare quel tocco di originalità e freschezza ad ogni pietanza. Quindi in una padella si aggiungono i canestrelli, i porcini, gli gnocchi e si salta tutto assieme con il nostro brodo vegetale (fatto tutti i giorni fresco) e olio evo per rendere il piatto gustoso, cremoso e delizioso.

Vieni a provarli, ti aspettiamo!